Author Archives: Sed

Every thing will be fine

  Il giorno 12 febbraio  Wim Wenders – insieme a Werner Herzog ed Alexander Kluge tra i più influenti registi tedeschi – riceveva dalla Berlinale 2015  il premio alla carriera mentre una nutrita retrospettiva comprendente anche (le di fresco restaurate copie di) Paris Texas e de  Il cielo sopra Berlino occupava il cartellone del festival.L’occasione della panoramica sull’evoluzione di una carriera che non si è fatta mancare niente o quasi è stata motivo di qualche … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | Tagged | 4 Commenti

Who gave this son of the bich a green card?

  Dopo Cuarón anche  Iñarritu e giustamente qualcuno comincia a domandarsi dove andremo a finire con queste aperture agli Ispanici  ma Alejandro tira dritto sostenendo di indossare le mutande di Keaton – anche Neil Patrick del resto, e il divino Gaultier ai César ma lui per puro divertimento –  come portafortuna e nei quattro ringraziamenti, quattro quante sono le statuette che ha spazzolato il suo Birdman (o le imprevedibili virtù dell’ignoranza) , auspica una vita … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema, Oscar 2015 | 14 Commenti

Esprit Florentin (faire les quatre cents coups)

    Alla fine saranno solo ventuno ma i quattrocento colpi Matteo Renzi li ha fatti sul serio spiazzando tutti, scompaginando le fila degli  avversari con un’incursione, la candidatura Mattarella, ineccepibile sotto ogni profilo e ad ogni profilo sbandierato della vigilia, somigliante. Una proposta che si poteva rifiutare a patto di un’alternativa altrettanto forte.Laddove per forte s’intende capace, trasversale,condivisa,apprezzata. Ma l’Esprit Florentin stavolta non sta certo nelle furbizie, nelle imboscate o nel tradimento di un … continua a leggere »

Catalogato in Buone notizie, Democratici, Nuovo Palazzo | 4 Commenti

Conoscere i propri polli

  Se qualcuno volesse  cercare nell’Italicum elementi di criticità ne troverebbe di sicuro parecchi  e non solo perché nessun sistema è perfetto ma perché dovendosi scrivere le regole del gioco tra forze politiche differenti e comprensibilmente intenzionate a cucirsi  addosso il metodo più conveniente per smazzare le poltrone, non tutte le istanze possono essere recepite in pieno. Tuttavia per essere l’esito di un necessario compromesso, la stesura in questione presenta qualche punto di merito rispetto … continua a leggere »

Catalogato in Democratici, Nuovo Palazzo | 13 Commenti

Anticipi di primavera

La buona sorte al popolo greco che molto ha sofferto le politiche di austerità e ad Alexis Tsipras per il governo che andrà a formare  ma soprattutto per il successo dei suoi futuri negoziati con l’Europa. La formidabile vittoria infonde entusiasmo. Ogni altra cupezza, considerazione,paura o presagio di nefasti scenari sono oggi fuori di luogo.Il popolo greco ha aderito con coraggio ad un programma innovativo e merita solo di veder realizzata ogni aspettativa riposta in … continua a leggere »

Catalogato in Buone notizie | 6 Commenti