Archivi catalogati in: Musica

Novanta!

Ho “aperto le università e i college e li ho trasformati in luoghi di concerti.Ho fatto capire che per esibirsi  non c’erano solo i network e i night club. Pete Seeger Condividi suFACEBOOKTWITTEREMAIL

Catalogato in Musica | Tagged | Lascia un commento

The way we were

Succede a Fabrizio de Andrè quel che già successe con Jacques Brel, chansonnier e compositore di grande talento, anarchico e, quanto a descrizione di quell’ambiente borghese che fin troppo bene conosceva, assai più arrabbiato e cattivo di quanto Georges Brassens con i suoi  liberatori Mort aux vaches, Mort aux lois, vive l´anarchie! riuscisse ad essere. Anche nel caso di Jackie c’è una Fondazione molto attiva e guidata con mano ferma ed avveduta da una figlia piuttosto sensibile alla … continua a leggere »

Catalogato in Musica | Tagged , | 15 Commenti

Palati fini ( non sparate sul pianista)

Ci sono critici musicali celebratissimi, veri conoscitori della materia che considerano Tchaikovsky e Rachmaninov roba da trogloditi. Immagino perchè la  musica di questi due compositori, semplice, anche se solo all’apparenza, risulta  orecchiabile e dunque destinata ad incontrare il favore del grosso pubblico. Non sono musicista anche se – in virtù di reminescenze ;varie – conosco le note e leggo gli spartiti. Dunque potrei esprimermi forse su di un’esecuzione ma francamente ho sempre pensato che se Luciano Berio a me dice poco, forse il … continua a leggere »

Catalogato in Musica | Tagged | 16 Commenti

Psiche sa leggere e scrivere

Grand Rentrée di antichi tic Contiani, seppur declinati in chiave elettronica - i suoni di gomma e di plastica dei sintetizzatori, con la loro strana poesia –  Ma l’ abbandono momentaneo di swing e jazz, non scalfisce minimamente lo smalto delle esecuzioni. Psiche che  sa  leggere e scrivere – pallida lampada araba – è  il titolo del nuovo album, sintesi  del  carattere introspettivo ed insinuante  che attraversa l’intera collezione di brani. Niente di nuovo si dirà : c’è la bicicletta, Kipling, il … continua a leggere »

Catalogato in Musica | Tagged , | 9 Commenti

Stefano

Le cose andarono così, come lui le ha cantate in Bologna 77 . Dietro a quei testi senza complicazioni all’apparenza, c’era un sentire comune. E abitudini di vita. Lo salutiamo stamattina in Santa Maria, la chiesa che si trova girato il vicolo. Quello in cui, Stefano sta appostato, minaccioso. Condividi suFACEBOOKTWITTEREMAIL

Catalogato in Musica | Tagged | 3 Commenti