Archivi catalogati in: Cannes 2012

Inevitabile

  Presentato a Cannes nel giorno di Loach e Bertolucci – ce ne sarebbe di che passare inosservati per chiunque ma, tra red carpet e photocall,  il parapiglia di teleobiettivi e striscioni adoranti, confermava la presenza inequivocabile di quel tratto da autentica star che Brad Pitt esibisce come se niente fosse –  esce nelle sale  in concomitanza con le presidenziali USA 2012, Cogan   E il fatto che  il precedente scontro elettorale, quello tra Obama … continua a leggere »

Catalogato in Cannes 2012, La fabbrica del cinema | 1 Commento

Un festival normal (et la recherche du cinéma perdu)

        On trouve  tout à la Samaritaine (Aimez-vous Carax?)     Gli chiedono dei riferimenti – il film ne è pieno – e lui risponde che li odia. Lo incalzano con la tiritera dell’essere compreso e lui ribatte che vuol essere solo “visto” –  essere amato lo rende lieto ma insomma non è quello il punto – se non ci fosse stato Denis Lavant a parlare del rapporto privato che s’instaura tra un … continua a leggere »

Catalogato in Cannes 2012, La fabbrica del cinema | 14 Commenti

Un festival normal (retour, amour, foi, espoir, charité e molto altro)

           Ogni considerazione dura e coerente sulla gerontocrazia del cartellone è filata via liscia fino alle visioni di film incantevoli, opera di vecchi  autori ma con  un’idea di cinema  innovativa e seducente. Vous n’avez encore rien vu aveva promesso Resnais. E così è stato, non solo per il suo film. Ogni paragone con le nuove generazioni dopo non ha avuto più gran senso come pure le  graduatorie.Del resto era impossibile per un … continua a leggere »

Catalogato in Cannes 2012, La fabbrica del cinema | 5 Commenti

Un festival normal (l’aggiornamento vien di notte)

    Le président du jury, l’Italien Nanni Moretti :   Insediatosi al Gray d’Albion – niente Carlton, siamo sobri – e rilasciata un’ intervista a Libè destinata a rimanere unica almeno fino alla fine del Concorso, il presidente du jury occupa da un paio di giorni ogni tipo di cronaca per aver imposto lo stile Conclave ad un andamento spensierato che, negli anni scorsi, tra quotazioni dei bookmakers, interviste, esternazioni, balli, canti e ammicchi aveva fatto carta … continua a leggere »

Catalogato in Cannes 2012, La fabbrica del cinema | 7 Commenti

Vous n’avez encore rien vu

Cronenberg – padre e figlio, giudiziosamente inseriti, il primo in Concorso, il secondo in Un certain regard –   e ancora Haneke, Vinterberg, Carax, Loach, Hillcoat, Daniels ,Kiarostami, Resnais, il nostro Garrone – con Bertolucci e Argento fuori concorso –  sono  solo parte  di una generosa selezione  – ancora da rifinire avvertono Thierry Fremaux  e Gilles Jacob che in questi anni ci hanno abituati a sorprendenti inserimenti last minute –   Insomma, mentre altrove l’unico pensiero … continua a leggere »

Catalogato in Cannes 2012, La fabbrica del cinema | 4 Commenti