Archivi Mensili: ottobre 2007

Repetita stufant

Che in Italia non ci sia meritocrazia è un’affermazione che ho sentito , in distinte circostanze, da Sabina Guzzanti, Beatrice Borromeo e Urbano Barberini dei Priincipi omonimi . Quando certe espressioni cominciano a rimbalzare un po’ troppo di frequente da articolo, a forum, a pubblico dibattito, a programma televisivo, finiscono con il perdere di senso. Una ripetitività che lungi dal giovare come avrebbero voluto gli antichi, in realtà paga l’obolo alla rassegnazione.Se il clamore non è in grado … continua a leggere »

Catalogato in String of pearls | Tagged | 5 Commenti

Il giovane Coppola

Dopo dieci anni, Francis Ford Coppola esce dal suo splendido isolamento di industriale di pasta, vino e resort internazionali e come un giovane cineasta –  Lo sono stato ed è ora di tornare ad esserlo – realizza  questo Youth Without Youth tratto dal romanzo di Mircea Eliade . Low budget, autoprodotto,girato in Romania in 84 giorni con una piccola troupe , una lavorazione lampo rispetto a quelle abituali di Coppola. Un film sul Tempo e la Morte, sul Doppio e sulla illusorietà … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema, Romafilmfest 2007 | Tagged , | 3 Commenti

Cul de Sac II (processi all’aria aperta)

Sarà anche una personale fissazione ma nella vicenda di Catanzaro, la fuga di notizie , che secondo Antonio Di Pietro non dovrebbe essere condannata perchè nel caso di Politici indagati, i cittadini hanno diritto di sapere, rischia di produrre effetti indesiderati, paralizzando le indagini sull’Inchiesta Why not. Proprio quello che non si voleva accadesse nell’interesse comune. Intanto a chi è giovata la bagarre? I cittadini non hanno capito granchè se non che il Guardasigilli ha probabilmente tentato … continua a leggere »

Catalogato in Palazzi di Giustizia, Palazzo | Tagged | 6 Commenti

Cul de Sac (the day after)

Il giorno dopo la manifestazione della sinistra radicale , le posizioni,  come è ovvio,  rimangono invariate.Da una parte il testo del protocollo sul welfare così come è stato votato nella recente consultazione sindacale e dall’altra un pacchetto di 900 emendamenti a stesura dalla sola Unione che comprende le modifiche proposte sia dalla sinistra radicale che dall’ala moderata. Poi ovviamente ci sono anche quelle dell’Opposizione . Dal  gioco dei (triplici ) veti incrociati e con le votazioni a raffica … continua a leggere »

Catalogato in Palazzo | Tagged | 3 Commenti

Quale distanza

La giusta distanza, oltre che essere il suggerimento professionale  che nel film , un aspirante giornalista riceve da un vecchio redattore di cronaca locale, è anche, secondo Mazzacurati, lo spirito giusto  (ne’ coinvolgimento ne’ freddezza) per affrontare il disagio e il senso di inquietudine che invariabilmente ci procura la complessità di certi eventi.Suggerimento saggio che il regista per primo elude infilandosi mani e piedi nella dinamica della storia e spargendo empatia per ogni dove (e infatti così si fa). Il … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema, Romafilmfest 2007 | Tagged , | 2 Commenti