Archivi Mensili: gennaio 2008

Prima della caduta (un bel po’ di rumenta)

Inseguire la fiducia a Palazzo Madama prevedibilmente senza esito, non significa automatiche elezioni anticipate come tendono a far credere i giornali avvalorando invece la tesi che le dimissioni aprirebbero la strada alla formazione di un governo istituzionale o tecnico (che non sono la stessa cosa). Dunque bene fa Romano Prodi a riportare la crisi in Parlamento e ad inscriverne il decorso in quell’ambito e non altrove. Prodi, al di là di ridicole illazioni sull’attaccamento alla … continua a leggere »

Catalogato in Palazzo | Tagged | 6 Commenti

Sense and sensibility in Sacramento (California)

La letteratura di Jane Austen è sempre stata per il cinema una specie di pozzo senza fondo : non c’è romanzo  da Pride and Prejudice  a Mansfield Park a Emma  a Sense and sensibility (nella sontuosa trasposizione di Ang Lee) che non abbia ispirato pellicole o che non sia stato saccheggiato di citazioni più o meno manifeste. La ragione va ricercata nell’essenza stessa degli scritti  della Austen, fortemente introspettivi densi di caratteri umani  inseriti quasi sempre  in generose rappresentazioni … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | Tagged | 6 Commenti

Storia di non amore (nei giorni in cui perdemmo tutto)

Torino . Settembre 1980. L’ultima illusione della classe operaia bruciata dentro e fuori i cancelli di Mirafiori in una lotta durata trentacinque giorni , strenua , disperata e infine perdente . Il racconto dell ‘ultimo sprazzo di passione collettiva, corre parallelo  a quello di una storia d’amore tra lei, impiegata della Fiat, figlia di crumiri imbesuiti dal mito di Valletta,  laureanda, con ansia di riscatto sociale e prossima a nozze con capetto sempre  Fiat, egualmente ambizioso  e lui, operaio massa, militante, … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | Tagged | Lascia un commento

Applausi ( Uno, cento, mille, posti al sole)

Un sistema di potere che ramifica e riproduce se stesso  sebbene non comporti diretti arricchimenti degl’interessati ( tutti si affannano a dire che stavolta non si evince passaggio di denaro, corruttela brutale , richiesta di tangenti insomma  ) ma solo consolidamento del meccanismo con quel che ne consegue, sta alla base dell’inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere.  Il fatto che si possano probabilmente escludere  andirivieni di valige o presenza nelle tappezzerie capitonnè  di imbottiture a base di valuta corrente, non … continua a leggere »

Catalogato in Palazzo | Tagged | 18 Commenti

Con abile mossa…

  ….il Romano Pontefice annulla la visita alla Sapienza. Adesso è lui la vittima, l’escluso, l’emarginato dall’integralismo laicista.Incassa solidarietà e complimenti vivissimi ovunque e da domani si ricomincia come prima più di prima… Condividi suFACEBOOKTWITTEREMAIL

Catalogato in Oltrefiume, Uncategorized | Tagged | 53 Commenti