Archivi Mensili: gennaio 2009

Diamoci Valore ( esercitiamo autonomia )

Spero che le donne sappiano, in questa circostanza, rinunziare ai giustizieri, alle galanterie e alle scorte armate. O più semplicemente si rifiutino  di divenire il contendere di una polemica sulla sicurezza fatta di lampioni spenti, di eredità del passato e di militarizzazione del territorio. Vale per Alemanno e vale anche per Rutelli che in questa città guida l’Opposizione. Alla demagogia della scorsa primavera non serve opporre la controdemogogia di quest’inverno. A nessuno può essere consentito di capitalizzare politicamente la vicenda … continua a leggere »

Catalogato in Donne | Tagged | 5 Commenti

Su di una rossa mongolfiera

        Quando ti sembra di essere divenuto incomunicabile col  mondo che ti circonda, meglio cambiar aria. E ciò ad evitare che insoddisfazioni e senso di isolamento, ti trasformino in un essere bizzoso, capace solo di coltivare rancori. E così,  lo stoccaggio delle bottiglie vuote di un supermercato, diventa un’occasione rigenerante per l’anziano professore che, lasciata la scuola,  non intende rinchiudersi in un pensionamento che rimbambisce. Di questa avventurosa scelta trarranno profitto,  inaspettatamente anche le persone che, nella nuova esperienza,  gli si faranno intorno, catturate … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | Tagged | 3 Commenti

Harvey era gay

  Cronaca di una morte annunciata, quella di Harvey Milk, il primo omosessuale chiamato a ricoprire una carica pubblica – consigliere comunale in San Francisco – ucciso nel 1978 appena undici mesi dopo la sua elezione. La vicenda di Milk si dipana nel periodo della Proposition n 6, il referendum indetto per bandire gl’insegnanti omosessuali dalle scuole della California, nel clima repressivo, oscurantista e di aperta discriminazione omofobica, segnato, in quegli anni, da crociate mediatiche – la cantante Anita Bryant –  e … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | Tagged | 6 Commenti

Hard work

  Togliamoci subito il pensiero : Lui balla come un orso ubriaco e lei con quella redingote canarino un po’ saccocciona se la batte in sobrietà solo con il cappello di Aretha Franklin. Sull’abito bianco con applicazioni bomboniera indossato nelle feste dell’insediamento , invece stendiamo un vel pietoso. Ovvero : e chi se ne frega. Ci sarebbe mancato altro che – protocollo a parte – uno che sta per annunciare al Paese e al mondo, di voler ricondurre parte della … continua a leggere »

Catalogato in Americana, Obama | Tagged | 12 Commenti

Buon Giorno, America

  Ieri una sedicente analista politica, per di più eletta nelle file del PDL, ha dichiarato pubblicamente che Obama su Guantanamo avrebbe seguito i consigli dei predecessori repubblicani che, nel passaggio delle consegne, gli avevano suggerito di ” guardarsi le carte” prima di procedere alla chiusura ( io auspicherei demolizione con spargimento di sale sulle macerie) dell’orrendo luogo di detenzione e tortura. Grande dritta del personale politico repubblicano e grandissimo acume dell’analista di cui all’oggetto. Ma tanto … continua a leggere »

Catalogato in Americana | Tagged | 1 Commento