Archivi Mensili: settembre 2010

L’orrore della normalità

Eppure ad Ascanio Celestini, one men show  di fluviali  monologhi teatrali o televisivi, il cinema si addice moltissimo. Superata l’impresa mai facile della trasposizione dei testi in immagini e in battute da film, risolto  abilmente persino il passaggio più ostico, quello  che segna la differenza tra narrare e mostrare, il suo La pecora nera è, almeno fin qui, la rivelazione più brillante della Mostra. Sarà per la cifra fortemente evocativa del suo racconto o perchè … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema, Venezia 2010 | Lascia un commento