Archivi Annuali: 2011

Gesuzza e Carmeliddu

Al pari delle Serpieri, dei Franz Mahler, delle Sedara e dei principi di Salina  che con Visconti  hanno  raccontato il Risorgimento attraverso l’inesorabile declino di un mondo   –  agonizzante ma abbastanza vitale da  contaminare con i suoi  vezzi e le sue pessime inclinazioni il nuovo in ascesa –  Gesuzza e Carmeliddu, di quella stessa epoca risorgimentale, rappresentano non un differente punto di vista, ma direttemente un’altra dimensione. Accomunate le visioni da un preciso intento antiretorico … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | Lascia un commento

Marriage is hard..

The kid are all right. I ragazzi stanno bene. E se non ci si mettessero le stroncature e gl’insulti  della Critica Cinematografica delle Libertà, starebbero anche meglio. Passi la  coppia omosessuale – se ne incontrano col marchio Medusa e senza particolari sconvolgimenti –  ma il regolare matrimonio con figli da fecondazione eterologa e per di più legalmente riconosciuti, dev’essere sembrato troppo persino ai libertari dell’ognuno a casa sua si regola come gli pare. Tanto più … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema, Oscar 2011, Romafilmfestival 2010 | 3 Commenti

A difesa della Costituzione

Condividi suFACEBOOKTWITTEREMAIL

Catalogato in Uncategorized | Lascia un commento

Vignette

Secondo il nobile impianto (per dirla col Guardasigilli) dell’epocale (per dirla col Premier) riforma,  i magistrati posti a difesa dell’interesse pubblico e i cittadini che  attraverso i propri legali, difendono un interesse privato, devono essere sullo stesso piano. La faccenda sarebbe meno complicata di quel che possa sembrare se solo la si vedesse come naturale epilogo di una lunga stagione che ha visto il Presidente del Consiglio alle prese con la Giustizia e questo in … continua a leggere »

Catalogato in Controriforma, Palazzi di Giustizia | 5 Commenti

True Grit

Condividi suFACEBOOKTWITTEREMAIL

Catalogato in otto marzo 2011 | 3 Commenti