Archivi Annuali: 2014

Diconsi undicimilionicentomila (ed esigono rispetto)

        Hanno continuato e continuano a raccontarci un paese  che non c’è, con espressioni talmente abusate che le parole hanno oramai perso la strada del vocabolario.Né soccorrono i numeri, eternamente distanti dalle previsioni  della vigilia. Tra il paese com’è e come pensiamo sia  o vorremmo che fosse, resta uno scarto da nevrosi dissociativa.In quello scarto  la visione da prontuario dilaga assieme alla volontà di catalogare velocemente tutto. Così si manifestano tardivi eredi … continua a leggere »

Catalogato in Europee 2014 | 6 Commenti

Lui ! (une promesse de joie cinématographique mondiale)

     « Son regard par-dessus ses lunettes noires nous rend complices d’une promesse de joie cinématographique mondiale, explique l’auteur de l’affiche. La joie de vivre ensemble le Festival de Cannes. » (presentazione ufficiale dell’affiche) Lui è Marcello Mastroianni in 8 e 1/2, divinizzato – manco ce ne fosse bisogno – in tutte le sfumature del seppia da Hervé Chigioni e Gilles Frappier della Lagency. Sorveglierà la Croisette, incarterà il Palais, presiederà le conferenze stampa, soprintenderà le … continua a leggere »

Catalogato in Cannes 2014, La fabbrica del cinema | Tagged | 3 Commenti

Fenomenologia de l’Air de Panache et de la Courtesan au chocolat

     Notes de tête (les plus volatiles : agrumee /épicées /aldéhydées.) : Potreste non avere mai visto un fotogramma di  Lubitsch o Wilder,non sapere niente di Stefan  Zweig, non riconoscere alcuna delle numerose citazioni  contenute in questo piccolo capolavoro e uscire dalla sala di proiezione comunque deliziati.   Potreste essere allergici ai profumi, refrattari ai dolci e ritrovarvi a seguire inebriati la scia muschiata dell’ Air de Panache o a desiderare la piccola torre di … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | Lascia un commento

Eccoci

   Preparate i fazzoletti ma non come quando le ruffianerie di certi registi e autori e compositori di colonne sonore e montatori  mettono insieme film inevitabilmente commoventi. Qui Veltroni è stato bravo e l’arte del racconto,della collazione, più il tentativo di non farsi troppo prendere la mano prevalgono sui sentimentalismi,sulla nostalgia molesta quella priva di senso storico che è rimpianto di epoche trascorse solo in quanto tali e, nel ricordo, edulcolorate, abbellite, mitizzate.   E tuttavia mettere … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | 5 Commenti

Cose forse già viste

  Eccoli là : Brad Pitt, Angelina Jolie, Julia Roberts, Kevin Spacey, Meryl Streep, Jennifer Lawrence, Jared Leto… in un  selfie  scattato da Bradley Cooper prima dello spettacolo e che la presentatrice  Ellen DeGeneres  ha inviato su twitter : immediato  record di retweets di tutti i tempi .Più della foto di Michelle col vestito a quadretti che abbraccia Obama. Virale.Dicono. E,alla faccia della spontaneità,  sponsorizzato dalla Samsung   che ha investito venti milioni di dollari … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema, Oscar 2014 | Lascia un commento