Come fly with me, let’s fly let’s fly away

La vera sorpresa forse non è nemmeno Unicredit che si presenta da sola ma col proposito di cercare partner finanziari in una seconda fase dell’asta, o Wonders & Dreams, la holding che fa capo a Paolo Alazraki che ha già dichiarato essere la risorsa umana Alitalia, più importante di tutto il resto (che invece è “da buttar via“) La manifestazione d’interesse più singolare è Net Present Value,la cordata dell’Unione Piloti sostenuta da Bcc e “pensata" dal professor Bianchi della Sapienza che ha lavorato all’offerta in gran segreto,rendendo disponibile la sua esperienza di ex Revisore dei conti in Alitalia (quindi con una conoscenza approfondita della società).In pratica si tratta di un gruppo di dipendenti,i piloti   che sperano di coinvolgerne molti altri intorno ad un progetto di risanamento e sviluppo  che prevede il reclutamento di managers italiani provenienti dal settore areonautico,investimenti a lungo raggio,tagli di spesa, copertura anticipata delle spese di carburante ma mantenimento nel gruppo delle attività diverse dal trasporto vero e proprio, (Catering,Manutenzione e Handling) che potrebbero diventare un’ulteriore fonte di risorse per la compagnia ; “Siamo pronti ad assumerci fino in fondo gli oneri del salvataggio.I dipendenti Alitalia non sono quegli irresponsabili che vengono spesso dipinti da alcuni.Al contrario mai come oggi siamo pronti a metterci in gioco.Qui da noi lavora gente con molta esperienza alle spalle,tanti anni di sacrifici che è stufa di vedere managers improvvisati che in due o tre anni dilapidano il patrimonio dell’azienda.Ci sono concorrenti temibili ma siamo in fase di posizionamento, dopo la prima scrematura delle offerte, potrebbero determinarsi alleanze tra gli esclusi e chi è rimasto in lizza.E Net Present Value ha tutte le carte in regola per poter concorrere da sola,  ovvero confluire in una delle cordate ammesse alla seconda fase:Va detto che il Bando del Governo ha in realtà consentito diverse manifestazioni d’interesse.Il meccanismo della cessione, inoltre permette ad altri di scendere in campo in un secondo momento, quando cioè i connotati dell’operazione e i rapporti di forza saranno più chiari,per questo l'assenza di Air France – KLM e altri-  da questo primo test, potrebbe non essere definitiva.Tutto da vedere dunque.Si spera,ad ogni buon conto,che il coraggio di Net Present Value, sia premiato, non fosse altro per il forte segnale inviato all’esterno e per le competenze di cui la Compagnia sembra avere urgente bisogno.

Questo post è catalogato in Ali and tagged , . Vai al permalink.

2 Commenti

  1. anonimo commenta:

    si, l’idea d un’associaz d dipendenti è buona, almeno è gente che conosce il lavoro, e sicuramente sarà bene xkè dirett interessata.. ma sarebbero capaci d amministrare il tutto? cioè.. chi li guida, è in grado d assumere quest’incarico? e lo vuole sul serio? se così fosse, sarebbe davvero buono..

  2. sedlex commenta:

    Hanno un piano industriale già presentato,un gruppo di banche alle spalle,le competenze necessarie. Vediamo nella seconda parte quando si tratterà di tirare fuori le credenziali,cioè i quattrini.Hanno però la possibilità di associarsi ulteriormente.Speriamo trovino un loro spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.