He’s just not that into you (farsene una ragione)


Se l’unica risposta razionale a molti allarmati dubbi pseudoamorosi, deve essere fornita da Sex and the city o da  un chick flick o da un blockbuster – ma non ci si precipiti, si può attendere tranquillamente l’uscita al noleggio o il passaggio televisivo – qualcosa non funziona in certi modi che le ragazze hanno d’intendere i meccanismi che presiedono la conquista del partner di sesso  maschile.

Ovvero: laddove  lo studio di pur utili strategie da tavolo, comincia ad essere percorso da troppi quesiti destinati a rimanere inevasi, quelli del tipo  perchè non chiama – perché non risponde – perché non mi vuole incontrare –  perché  non lascia sua moglie – e s’impantana in consolatorie improbabili interpretazioni di silenzi, sottrazioni e reazioni che in realtà non hanno nessun bisogno di essere interpretati : He’s just not that into you : La verità è che non gli piaci abbastanza. Può sembrare umiliante ma rischia di diventarlo solo al cospetto del  troppo insistere.

Gli uomini sono meno complicati di quanto non vengano disegnati dalla fantasia femminile con  le sue generose pretese di conferire dignità ad ogni infantilismo. Quando non ad ogni furbizia o mascalzonata.

Non un gran lavoro ma egualmente utile proprio perchè la banalità delle situazioni  è tale da indurre lo scatto d’orgoglio. Ergo, se avete amiche – in primavera poi certe situazioni dilagano peggio di un’epidemia – rose dai dubbi, accompagnatele al cinema oppure –  He’s just not that into you – regalate loro una mattonella con su scritto il tormentone, da piazzare in cucina.

Il vero mistero invece è come abbia potuto Drew Barrymore produttrice, schierare un simile battaglione di dive e divi – infatti non è la recitazione che fa difetto –  convincerli ad interpretare una piéce così gracile da sembrare inesistente. Il cachet, non può essere la risposta, sono in troppi per essersene
aggiudicato uno appetibile. La frase in questione, tratta dall’episodio Il silenzio è d’oro della sesta stagione di Sex and the city è già un must in America e l’immagine della protagonista che per buona parte del tempo fissa un telefono che dopo il primo appuntamento , si rifiuta di squillare, un monito per ognuna.

Divertente il sito del film  con il test : otto passaggi per capire se una coppia può durare ( domande irresistibili)

He’s Just Not That Into You è un film di Ken Kwapis. Con Ben Affleck, Jennifer Aniston, Drew Barrymore, Jennifer Connelly, Kevin Connolly, Bradley Cooper, Ginnifer Goodwin, Scarlett Johansson, Justin Long, Leonardo Nam, Brandon Keener, Sasha Alexander, Morgan Lily, Michelle Carmichael, Trenton Rogers, Kristen Faye Hunter, Sabrina Revelle, Zoe Jarman, Alia Rhiana Eckerman, Julia Pennington, Renee Scott, Chihiro Fujii, Sachiko Ishida, Claudia DiMartino, Carmen Perez, Traycee King, Délé, Busy Philipps, Eunice Nyarazdo, Anita Yombo, Niki J. Crawford, Natasha Leggero, Anna Bugarin, Angela Shelton, Frances Callier, Rod Keller, Brooke Bloom, Marc Silverstein, Rene Lopez, Annie Ilonzeh, Mike Beaver, Kris Kristofferson, Shane Edelman, Bill Brochtrup, Stephen Jared, Melanie Stephens, Nicole Steinwedell, Erik David, Jarrett Grode, Alex Dodd, Kai Lennox, Wilson Cruz, Cory Hardrict, Hedy Burress. Genere Commedia, colore 129 minuti. – Produzione USA 2009. – Distribuzione 01 Distribution

Questo post è catalogato in La fabbrica del cinema and tagged . Vai al permalink.

23 Commenti

  1. jeneregretterien commenta:

    io ho visto Bonneville che mi ero persa al cinema. E’ veramente troppo carino. Quell’amicizia tra le tre donne che si godono la zingarata, seppur con le ingombranti ceneri al seguito, allarga il cuore.

    E poi quell’auto…. è stupenda.

  2. sedlex commenta:

    La Pontiac, si. C’è un altro film ora con donne e automobile che varrebbe la pena.Se mi scappa un po’ di tempo te lo racconto.

    Invece curiosamente questo filmino mi ha fatto pensare oltre che al quotidiano, a un sacco di film…”Oltre il giardino” per esempio quando Shirley Mc Laine s’inventa di sana pianta grandissime sensazioni mentre Peter Sellers che di quelle sensazioni dovrebbe essere artefice, fa zapping davanti alla televisione.

    Come dire che lei se la canta e lei se la suona.

  3. jeneregretterien commenta:

    racconta, racconta.

    A cinema non mi piace prendere bidoni, mi incazzo.

  4. jeneregretterien commenta:

    Debora sta su tutti i siti, su Youtube, dappertutto.

    E’ piaciuta la ragazza, io l’ho vista in tv la sera stessa e ne aveva per tutti. Hai visto i sorrisi imbarazzati di Franceschini? Speriamo che ne traggano giovamento.

  5. sedlex commenta:

    Ti dicevo ” puoi pubblicarlo” perchè io non avevo, ne’ ho intenzione di farlo.Evitare doppioni almeno tra chi si conosce e frequenta è sempre un buon criterio.

    Ma sto meditando se dare seguito o meno, perchè in realtà la Serracchiani apre più di un problema spinoso, non tanto per quel che dice ma per come lo dice e per come si fa rispettare.

    E il problema non è certo di Franceschini ma di chi chiacchiera chiacchiera e poi al dunque abbassa gli occhi davanti a papà…vediamo se mi viene qualcosa di buono.

  6. dizaon commenta:

    Sei tornato al vecchio avatar? Dunque il nostro vicino stalker è tuttora in zona e non si fa beccare…oggi aveva una macchina a noleggio e berretto in testa e in un angolo ha riempito di botte la moglie con forse un sospetto di trauma cranico (ovviamente con la sentenza che vieta a lui l’accesso ai luoghi dove sta lei e il figlio)…

    sono pure andata io da cc, ma per arrestarlo devono prendere sul fatto (ieri erano in zona tra l’altro)…loro mi hanno detto che è la procura che blocca

    che devo fare, radunare dei pezzi grossi per spaccargli la faccia?

  7. sedlex commenta:

    Ma è andata a farsi medicare in un pronto soccorso?

    Se c’è il referto del medico,l’ordinanza restrittiva e magari un testimone ( ad abbundantiam) non c’è bisogno di flagranza…

    che c’è che non va in questa procedura? non riesco a capire.

  8. sedlex commenta:

    Ah scusa ho capito cosa vuoi dire. Beh ma domani mattina bisogna dare notizia di tutto questo al Procuratore.Lo farete?

  9. dizaon commenta:

    si i cc vanno in procura ma ci sono già andati 4 volte…(il referto ce l’abbiamo e anche la macchina con targa che scappa)…

  10. dizaon commenta:

    io volevo scrivere mail al procuratore (ormai sono persona informata sui fatti e informatrice)

  11. sedlex commenta:

    La mail lascia il tempo che trova.

    Ma un avvocato in tutto ciò, esiste?

  12. dizaon commenta:

    si esiste glielo detto ma non ha avuto tempo in questo pomeriggio…ora riferisco

  13. dizaon commenta:

    sinceramente volevo informare la stampa

  14. jeneregretterien commenta:

    no, io nemmeno ne ho voglia, sed.

    Saranno state le primarie o quel che n’è stato, ho un diavolo per capello.

  15. sedlex commenta:

    Insomma : Serracchiani dice cose condivisibili da ognuno, anzi sulle quali ognuno vorrebbe un confronto.

    Si esprime dignitosamente.

    Cioè non rivendica, non è orfana non è esule, non è martire, non le hanno scippato ne’ la giovinezza ne’ il glorioso passato.

    Mi domando : perchè a fronte di un mugugno che oramai è diventato boato e mi perfora le orecchie, solo lei si reca in una pubblica assemblea ” per dire le cose”?

    Allora se Serracchiani fa scuola come modalità, bene, se si continua a fare gli scemi chiedendo per lei la presidenza del consiglio o la candidatura alle europee o la segreteria del partito, allora siamo da capo a dodici. Le daranno un incarico, e tutto tornerà come prima.

    Ci vuole coraggio, questa è la verità Lei ne ha avuto, ma i suoi migliori sostenitori, normalmente non ne hanno. E nelle stesse sedi tacciono e abbassano gli occhi. Perchè hanno paura di inimicarsi qualcuno, di perdere quel minimo di postazione guadagnata etc etc etc

    Uno di questi giorni il filmato lo faccio io, con le loro reticenze.

  16. sedlex commenta:

    Il 17 lo occupo io così non ti tocca la solita condanna, cara la mia “un diavolo per capello”…( apprezzare eh)

  17. dizaon commenta:

    Sed mentre scambiavamo commenti ha tentato di “uccidere” la moglie…lei era chiusa in macchina e lui la tamponava di brutto…è sfuggito, ma l’hanno preso ora è finalmente al fresco

  18. sedlex commenta:

    bene, bisognerebbe fare in modo di tenercelo, visto che una cosa è certa, il rischio reiterazione è più che altro una certezza.

    Consiglio di raccogliere le idee, le prove, le testimonianze, le carte e quanto ritenete possa essere utile.

    Preparate una memoria cronologica,servirà ad organizzare meglio il lavoro.

  19. paps46 commenta:

    Scarlett a volte è bella a volte è bellissima a volte no.

    Ecco un esempio della seconda specie

  20. sedlex commenta:

    Stai zitto tu, e occupati di girandole e diritto internazionale.

    Sta a pensà alle Scarlett lui…

    ( soprattutto non perderti il prossimo film del prossimo post…)

  21. jeneregretterien commenta:

    visto ed ha ragione paps.

    Per me il miglior film di Scarlett è Lost in translation. Erano giovane, bella, commovente.

    cmq il film non è niente di che ma è garbato, analizza con spirito le illusioni delle donne.

  22. sedlex commenta:

    A me Scarlett piace nel rapporto con Woody Allen dove lei funziona da curioso alter ego.

    Ma in linea di massima la promuovo un po’ dovunque data anche la giovanissima età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.