Archivi catalogati in: Questione Capitale

San Cosimato ( guarda noi ‘ndo vivemo)

Questa storia può essere raccontata utilizzando gli strumenti del sarcasmo e dell’ironia ovvero quelli più seri e compassati dell’analisi politica ma gli uni, indispensabili a stemperare il Tedio quando si tratta di imprese a 5 stelle, non soccorrono più lo Sconforto e gli altri non sono sufficienti a comprendere quello che sta succedendo in questa città. Cercherò dunque di far ordine  in qualcosa che oltretutto mi riguarda e che sta accadendo a pochi metri da … continua a leggere »

Catalogato in di me, La fabbrica del cinema, Questione Capitale | 8 Commenti

Frigni sogghigni e svenimenti

L’hanno  chiamato Romanzo di Formazione (di una sindaca o  di una classe dirigente)  sebbene non sia chiaro perché offrire stage gratuiti ad aspiranti amministratori   dovrebbe commuovere  i cittadini costretti a pagare cara  la retta del Corso di Studi e a cui viene richiesta la pazienza di aspettare che l’Onestà, contropartita – dicono –  dell’Inesperienza, produca i promessi risultati.   Intanto il tempo passa e  tutta quest’aria de manica larga  al cospetto di strafalcioni, strambate e … continua a leggere »

Catalogato in Questione Capitale | 4 Commenti

Perchè non posso credere ai miraggi

  Poiché considero il populismo una malattia grave, i predicatori un cancro e le pari opportunità indispensabili allo sviluppo di una società civile, non ho potuto votare a Roma la prima sindaca, giovane  donna di successo  che oltretutto annovera tra le sue peculiarità, quella di essere esponente di un movimento che ha contribuito con pensieri, parole, opere ed omissioni non poco ad imbarbarire  il già sfibrato dibattito politico nazionale e cittadino. Mi sarebbe piaciuto esultare … continua a leggere »

Catalogato in Questione Capitale | 19 Commenti

Cartoline dalla Torre di Niccolò V

    Dice il nuovo sindaco che presto torneremo a sorridere, a noi basterebbe rimettere mano ad un’idea di città meno asfittica di quella che ci è toccata in sorte negli anni dell’esperienza Alemanno che al netto della manifesta incapacità di conduzione relegava il sentimento di  cittadinanza ad un fatto di sterile identità e non di sentita e vivace appartenenza.Tanto per ribadire come i conti con il Peggio del pensiero di destra  fossero una pura … continua a leggere »

Catalogato in Questione Capitale | 7 Commenti

….anche un fioretto va bene

    La storia cominciò con i saluti romani sulla scalinata di Palazzo Senatorio, proseguì con l’intento dichiarato di trasferire la Teca Meier con tutta l’Ara Pacis   in periferia perché brutta, continuò con le lamentele sul buco di bilancio  lasciato da quelli che c’erano prima e poi via via con i parenti, gli amici e i camerati da sistemare, il sale da cucina sulla nevicata del 2012 e le idee balzane : quella di mettere … continua a leggere »

Catalogato in Questione Capitale | 7 Commenti