Archivi catalogati in: Downing street

Dumping

  Tra le mani i cartelli – tanto per chiedere conto a Gordon Brown  di qualche improvvida dichiarazione – mentre sopra le teste sventola la bandiera del sindacato. Non è un film di Ken Loach con la musica dei Clash. E’ la crisi . Se ognuno difende la sua produzione e i suoi lavoratori, il risultato sarà che per essere più competitivi occorrerà costar di meno. Dunque è’ anche la guerra dei poveri. Non per niente fuori campo, lì ad  Immingham nel North Lincolnshire, c’è un … continua a leggere »

Catalogato in Downing street | Tagged | 2 Commenti

Corri Gordon, corri…

Siccome tutta la sinistra è come il mondo, cioè  paese, anche in Inghilterra l’elettorato delle municipali punisce il governo centrale infliggendo ai laburisti una sconfitta pesante ancorchè annunciata dai sondaggi – almeno lì funzionano – e dai malumori diffusi .Del resto la stella di Gordon Brown, subentrato ad un Tony Blair ai minimi storici del gradimento, è durata quel tanto che è bastato a farlo desistere dal proposito iniziale indirre elezioni nazionali. Forse un errore – peraltro  suggerito da … continua a leggere »

Catalogato in Downing street | Tagged | 6 Commenti

Flash Gordon

Ieri l’altro all’ONU ,  Gordon Brown ,ben interpretando il sentimento degl’inglesi in materia di politica estera,ha garantito il mantenimento degl’impegni  assunti con il governo iracheno ma ha anche aggiunto che saranno i Commons, il Parlamento Britannico e i vertici militari a decidere se e quando ritirare le truppe dall’Iraq.Un’inversione di tendenza,un segnale di autonomia dagli USA, rispetto al più acquiesciente  Tony Blair, che la stampa non ha mancato di commentare come segnale di importante cambiamento.E se è pur vero … continua a leggere »

Catalogato in Downing street | Tagged | 9 Commenti

Il giorno di Gordon

Gordon Brown non ha nessuna delle qualità esteriori del leader : non è un grande comunicatore,non è simpatico e a dirla tutta,non è nemmeno cordiale.Come se non bastasse, è caparbiamente convinto, in barba alle  preoccupazioni che la stampa internazionale instilla nei suoi collaboratori, di essere nel giusto e che l’opinione pubblica dovrebbe interessarsi più alle sue idee che al suo carattere. Non a torto, poichè del carattere e delle capacità strategiche di Gordon è lastricato il suo percorso politico.Noto a … continua a leggere »

Catalogato in Downing street | Tagged | 3 Commenti

Bye Bye Blair

Blair lascia la Gran Bretagna meglio di come l’ha trovata nel 1997.In dieci anni le tasse sono aumentate,è vero, ma gl’Inglesi sono diventati più ricchi,più ragazzi prendono il diploma e vanno all’università e grazie ad una politica sociale accorta (salario minimo, esenzione fiscale per i più poveri)  le difficoltà economiche delle fasce più deboli, si sono attenuate.Una legge riconosce le unioni tra omosessuali e lo Human rights act recepisce la normativa europea sui Diritti Fondamentali.Se si considerano poi i successi ottenuti sul piano dell’autogoverno … continua a leggere »

Catalogato in Downing street | Tagged | 1 Commento