Archivi Mensili: giugno 2007

350 Fifth Avenue (An affair to remember)

Mi sono sempre chiesta cosa possa aver spinto Leo Mc Carey a dirigere nel 1957 il remake di un suo film del 1939 .Quanto al fatto di aver buttato,in  entrambe le circostanze, tutto il peso del film sulle spalle di attori  dalla recitazione incredibilmente elegante, le idee sono più chiare. Quando la storia non c’è e la sceneggiatura fa acqua, non ci sono alternative :  o hai Charles Boyer  e Irene Dunne (1939 Love Affair prima versione) o … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | Tagged | Lascia un commento

Il ritorno delle passioni

Bene ha fatto Walter Veltroni a sfidare  le facili ironie della vigilia  parlando di Visioni . Delineare una visione del mondo  attraverso la  ricognizione attenta della politica nazionale, tessendo la trama tra pensiero e realtà, tra idee e quotidianeità, tra teoria e prassi , ha impresso al discorso di Torino il marchio dell’intellegibilità politica.Di qui probabilmente l’accusa di banalità,quando le Idee diventano Progetto sembra che perdano  di allure.Acqua Aria Terra coniugate alle conquiste scientifiche per preservarne l’integrità,appaiono … continua a leggere »

Catalogato in Uncategorized | Tagged | 5 Commenti

Il giorno di Gordon

Gordon Brown non ha nessuna delle qualità esteriori del leader : non è un grande comunicatore,non è simpatico e a dirla tutta,non è nemmeno cordiale.Come se non bastasse, è caparbiamente convinto, in barba alle  preoccupazioni che la stampa internazionale instilla nei suoi collaboratori, di essere nel giusto e che l’opinione pubblica dovrebbe interessarsi più alle sue idee che al suo carattere. Non a torto, poichè del carattere e delle capacità strategiche di Gordon è lastricato il suo percorso politico.Noto a … continua a leggere »

Catalogato in Downing street | Tagged | 3 Commenti

Bye Bye Blair

Blair lascia la Gran Bretagna meglio di come l’ha trovata nel 1997.In dieci anni le tasse sono aumentate,è vero, ma gl’Inglesi sono diventati più ricchi,più ragazzi prendono il diploma e vanno all’università e grazie ad una politica sociale accorta (salario minimo, esenzione fiscale per i più poveri)  le difficoltà economiche delle fasce più deboli, si sono attenuate.Una legge riconosce le unioni tra omosessuali e lo Human rights act recepisce la normativa europea sui Diritti Fondamentali.Se si considerano poi i successi ottenuti sul piano dell’autogoverno … continua a leggere »

Catalogato in Downing street | Tagged | 1 Commento

Allora chi vince ? ( You and i )

Caffetteria, tavola calda americana classica dei 50th.  Hillary Clinton seduta al tavolo come Carmela Soprano nella puntata finale della serie,viene raggiunta dal marito Bill – Allora chi vince ?  – Vedrai  – risponde lei e intanto armeggia col piccolo juke box del tavolo. – Scommetterei su Smouth Mash – pronostica lui –  Tutti in America vogliono sapere come va a finire  – Arriva anche un piatto di carote che Bill guarda contrariato – Penso al tuo bene … continua a leggere »

Catalogato in Americana | Tagged | 6 Commenti