Archivi Mensili: giugno 2010

Roma 329446

Hai visto l’Eclisse? Io ci ho dormito. Una bella pennichella. Bel regista Antonioni. C’ha una Flaminia Zagato. Una volta sulla Fettuccia di Terracina m’ha fatto allungà il collo.   Il primo post sul cinema del vecchio blog trasloca qui per ricordare Gassman e la Commedia all’italiana che molto deve a lui e al maestro Risi. Non c’è inquadratura, passaggio del dialogo, riferimento, oggetto di questo film che sia lasciato al caso e che non definisca minuziosamente l’epoca … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema | 2 Commenti

Monday morning quarterbacking

  Mentre Calderoli rimpiange i Vivai – intesi come scuole calcio –  e il bel gioco nostrano che fu o che avrebbe potuto essere, attribuendo parte dell’ insuccesso in Sudafrica ai campionati interni con troppi calciatori d’importazione – ma tutte le scuse sono buone per buttare lì un po’ di  nazionalismo a presa rapida  – in Francia l’esclusione dell’Equipe, oltre che una questione di Stato, è diventata l’occasione per rispolverare il meglio del repertorio Sarkozy prima dell’ Eliseo e della cura Bruni.   Non siamo ancora al famoso kärcher, terribile metafora del … continua a leggere »

Catalogato in Sudafrica 2010 | 2 Commenti

Sistema metrico

  E’ la sconfitta che va guardata in faccia. Perchè va accettata. Perchè succede alla storia di regredire invece di avanzare e ai diritti conquistati di essere perduti. E’ stagione di ammutolimento generale dentro al recinto della società. E’ stagione di riduzione del lavoro umano ad ingranaggio del profitto privato, esposto al suo libero arbitrio. Come fu  negli anni della restaurazione della tirannia  in fabbrica dopo la lotta di liberazione., così oggi la vita operaia … continua a leggere »

Catalogato in Uncategorized | Lascia un commento

Di piglio ( dedicato a Calderoli)

    Vista la Gran Dissociazione – di nome e di fatto,  mai sentite le loro esternazioni? –  e dato che a Radio Padania ieri sera si preferivano il guarani e le trombe (tte) del giudizio, il gol di Daniele De Rossi, romano e romanista, lo dedichiamo a Calderoli ( Salvini, Maroni …). Un punto messo a segno di piglio più che di testa, diranno –  con ragione –  gli esperti. Ma non è poi così che comincia ogni riscossa? … continua a leggere »

Catalogato in Sudafrica 2010 | Lascia un commento

Che bello Diego

Sono un idealista. Per me Maradona sarà sempre più grande dell’effetto che le droghe hanno avuto su di lui. È un artista. Essere un artista significa andare al di là dei propri limiti. Questo non ha nulla a che vedere con questa società che ti mette su un piedistallo per poterti poi distruggere e seppellire. Emir Kusturica Che dire. Intanto varrebbe la pena di fermarsi di più sulle idee espresse dal  gioco di questo rinato … continua a leggere »

Catalogato in La fabbrica del cinema, Sudafrica 2010 | Lascia un commento