Archivi Annuali: 2013

Governare la barca di Pietro (o qualsiasi altra)

      Se il Ministerium è servizio e non pura e semplice gestione del Potere, motivazioni, energie e capacità neuronali attive si rendono indispensabili ad affrontare  tempi  in sempre più rapida mutazione.Un problema di età che avanzando affievolisce la sintonia con la contemporaneità e rende meno efficace l’elaborazione di  progetti per il futuro.   E’ possibile che, come qualcuno ha prontamente osservato, Joseph Ratzinger intenda  – altro che vita monastica – condizionare  egualmente il … continua a leggere »

Catalogato in Oltrefiume | 3 Commenti

Federatori di scontento (tutto è condonato)

        Vent’anni dopo le promesse di rivoluzione liberale e cambiamento – sembra ieri, ma solo  perché qui da noi tutto quello che è successo ha prodotto, in termini di evoluzione  politica e sociale, risultati prossimi allo zero –  con un paese ancora da salvare – molto più dalle proprie endemiche cancrene che dalle arcinote tempeste internazionali – ci ritroviamo di nuovo alle soglie di una Scelta che si vorrebbe di radicale cambiamento … continua a leggere »

Catalogato in Elezioni 2013, Palazzo | 4 Commenti

Ulcéré….

    Magari Ayrault,in quanto primo ministro, ha esagerato  nel definire minable – patetico –  il Depardieu esule per ragioni fiscali con code di interviste e polemiche a non finire sul cattivo esempio socialista di perseguitare i ricchi costringendoli alla fuga verso paesi dall’erario più condiscendente. Come la Russia di Putin, non un grande esempio di democrazia ma pronta e generosa a distribuire asilo, passaporti e cariche da ministro della cultura al primo Gérard che passa. … continua a leggere »

Catalogato in Élysée, La fabbrica del cinema | 4 Commenti

Saliscendi

    L’anno comincia con la repentina trasformazione di Mario Monti da premier tecnico in – aspirante –  premier politico. Dovrebbe essere questa la vera novità, salvo che dopo le altalenanti premesse circa l’opportunità del saliscendi nell’agone, di veramente inedito c’è solo una maggiore disinvoltura nel linguaggio e un certo qual impegno nell’apparire.   Dal successo dell’ impresa che si appresta a compiere in qualità di front men,ispiratore ed estensore di agendepuntoit  nonché testimonial unico,  dipenderà … continua a leggere »

Catalogato in Nuovo Palazzo | 6 Commenti