Archivi Mensili: novembre 2008

Eco da un altro mondo

Stanotte qualcuno del pubblico, durante il discorso di McCain, ha provato a fischiare al primo accenno del nome Obama. La foto qui sopra non esprime del tutto il disappunto, ma non c’è stato bisogno d’altro che quel gesto di riprovazione, le mani che respingono, una  smorfia infastidita e il fischio è rimasto per aria. Il resto del discorso è stato pronunciato in un silenzio quasi perfetto. Magari il fair play, il riconoscimento della sconfitta, il rendere omaggio al … continua a leggere »

Catalogato in Election day 2008 | Tagged , | 4 Commenti

We have overcome

This is our moment, this is our time. Da Memphis 1968 a Chicago 2008. Quarant’anni per chiudere una fase. E anche se le sfide  non sono certo al termine, chi ha messo al centro del proprio modo di pensare la politica e di agire, il tema dei Diritti, vive oggi un momento speciale. E’ stata una notte piuttosto lunga e incerta ma stamane, almeno le parole della celebre canzone  possono essere cambiate we have overcome. … continua a leggere »

Catalogato in Americana, Election day 2008 | Tagged , | 7 Commenti

Change we need

Certo la questione  razziale, il tema più menzionato insieme alle complicazioni della macchina elettorale, in quest’ultimo tratto che separa  Barack Obama dal risultato definitivo, esiste. Tuttavia le previsioni hanno rivelato esserci negli Stati Uniti, non solo un gran numero di americani bianchi pronti a sostenere un uomo di colore a guida della Casa Bianca,  ma che la maggior parte degli americani di origine latina o asiatica voterà per lui – per non parlare dei cittadini che appartengono oramai almeno … continua a leggere »

Catalogato in Americana, Election day 2008 | Tagged , | 3 Commenti

La spinta propulsiva del (trascorso) ottobre

Ogni generazione dovrebbe aver diritto alla propria rivoluzione culturale. Ma di qui ad ammazzare ogni volta il Padre, diciamo che ce ne passa. Come dire che un lavorio così minuzioso, ed estenuante come quello di mettere in seria discussione ogni manifestazione del Potere, potrebbe essere compiuto ad ogni levata di slogan o scazzottata con immancabile squadraccia – qui squadretta, anche se egualmente proterva. E armata. Loro sì che non cambiano mai –  Vale la pena di ribadirlo, a causa dei reiterati paragoni … continua a leggere »

Catalogato in Studenti | Tagged | 3 Commenti